Grand Prix Corallo Città di Alghero a Antonio Maggio
Cantante eclettico, volitivo e dotato di efficace umorismo, si è imposto con prepotenza come uno dei più interessanti giovani della nostra musica leggera, vincendo tra l’altro il Festival di Sanremo 2013 nella Categoria Giovani.







Grand Prix Corallo Città di Alghero a Carlo Vanzini
Per la sua duttilità di giornalista e telecronista di raccontare con competenza le diverse discipline sportive. Prima di passare al giornalismo attivo, è stato un atleta a livello internazionale di sci alpino partecipando alle universiadi di Sapporo e a Zakopane. Ha seguito da inviato gare mondiali e olimpiadi invernali di sci. Dal 2003 a Sky Sport commentatore e inviato passa con competenza dallo sci ai motori scrivendo un libro “la stagione di Formula Uno". Dal marzo 2013 è il telecronista dei Gran Premi del Campionato Mondiale Formula 1, sul nuovo canale Sky Sport F1.




Grand Prix Corallo Città di Alghero a Lara Saint Paul
La Giuria con affetto e stima ha decretato alla unanimità, il Grand Prix Corallo ad una grande artista e ad una donna coraggiosa che malgrado le avversità, che la vita le ha riservato è riuscita a resistere. Lara Saint Paul è stata una vedette internazionale famosa, passando dal pop, al jazz, al blues. Protagonista dei più noti varietà televisivi e teatrali in Italia e nel Mondo, ha collaborato con il meglio delle voci internazionali, come Quincy Jones, Bill Conte, Ray Charles, Stevie Wonder, Frank Sinatra, che la designò come la migliore cantante jazz italiana. Particolare e intensa la partecipazione con Louis Armstrong nel Festival di Sanremo del 1968 portarono al successo “Ciao, stasera son qui, mi va di cantare..”. Ora, proprio da questo palco del Grand Prix, Lara ha deciso di tornare alla ribalta con la passione di sempre con un singolo tutto suo che ha per titolo “Bravo, Viva le donne”, è un inno alla vita e al coraggio di lottare e a la forza di rinascere. Chi più di lei.

Grand Prix Corallo Città di Alghero a Stefano Tilli
A Stefano Tilli, per le sue incisive ed entusiasmanti prestazioni nella velocità, tanto da diventare primatista mondiale dei 200 metri piani indoor che lo hanno lanciato nell’agone internazionale, soprattutto a livello europeo.







Grand Prix Corallo Città di Alghero a Jacopo Sarno
A Jacopo Sarno per la sua brillante e sorprendente attività di autore, compositore e cantante nei vari settori della musica, (gospel e canto musicale), che pur giovanissimo lo hanno imposto all’attenzione del pubblico italiano ed internazionale, come il Talent Europeo di Disney USA. Doppiatore ed attore riesce a spaziare con bravura anche nel campo cinematografico.





Grand Prix Corallo Città di Alghero a Giulio Rapetti Mogol
Giulio Rapetti Mogol, per la sua genialità di autore eccelso e di poeta della Canzone Italiana. Parlare della singolare poesia di Mogol, significa percorrere un lungo tragitto musicale che rappresenta un esaltante e lungo periodo della canzone italiana. La sua collaborazione non si limita solo al felice sodalizio con il grande Lucio Battisti, ma anche con autori e cantanti famosi come Adriano Celentano, LittleTony, Caterina Caselli, Gianni Bella, Luciano Tajoli, Betty Curtis, vincitori con “Al di là” nel 1961 al Festival di Sanremo, vittoria che bisso’ nel 1965 con “Se piangi se ridi”, portata al successo da Bobby Solo. Autore raffinato e sensibile, ha collaborato con Bob Dylan, David Bowie, Laura Pausini, Riccardo Cocciante. Oltre all’attività di grande autore, Mogol si distingue in opere di solidarietà, ha fondato con Baglioni, Mengoli e Morandi la Nazionale di calcio cantanti, che dal 1975, in circa 40 anni di attività ha devoluto incassi considerevoli in opere di beneficenza.

Grand Prix Corallo Città di Alghero a Sergio Raffo
Sergio Raffo, è un imprenditore con esperienze editoriali notevoli, in riviste, mensili, testate specializzate, di musica e periodici nazionali. Da poche settimane con coraggio ha creato il nuovo settimanale per la famiglia: “E’ donna,” che spazia dal cinema, alla televisione, alla moda, al costume e all’attualità e del quale ne è il direttore editoriale. Sergio Raffo è un Art Director di spessore, alle idee originali associa la scelta pensante nella varietà dei colori, passione giovanile che l’ha portato a frequentare l’istituto Statale Silvio d’Amico di Roma, diplomandosi con successo Maestro d’Arte. Da anni coltiva un hobby, dipinge, allievo di Coppola ha riscosso successo nelle monografie e mostre che hanno toccato le principali città europee. Critiche lusinghiere per la sua pittura del sentimento, l’Albero della vita, l’Annunciazione, la Luce, nella diversificazione dei significati e dei colori tenui, smorzati, chiaroscuri, vivaci, variopinti, tutti “Verso la luce”. Pittore sensibile, Sergio Raffo è un’artista che si emoziona e ci emoziona.

Grand Prix Corallo Scienza e Natura - Parco naturale di Porto Conte a Sveva Sagramola
Per la sua passione, per il mestiere che esercita con la semplicità di donna normale, pregio che nel mondo dello spettacolo è vera rarità. Con Geo Geo, (Rai 3), questa dolce signora, malgrado l’assidua quotidiana presenza dal 1998, non riesce a stancare un pubblico fedele che si rinnova e aumenta con il rinnovarsi delle generazioni. Rassicurante, sorridente, vivacizza con discrezione il suo salotto-studio illuminandolo con la cultura e la simpatia, comunicando ed istruendo il suo attento pubblico, attraverso una sana televisione di servizio, con problemi riguardanti l’ambiente, la conservazione del territorio, i mari, foreste tropicali, il clima, fauna e flora, il rispetto del cibo e l’attualità. La sua umanità e la sua attenzione per i problemi sociali e di sopravvivenza, l'hanno portata più volte in Africa, la sua Africa, a Nairobi, negli slum, fetide baracche di estrema periferia, dove cerca ricovero una multitudine disgraziata di gente di scordati e la fame, la sporcizia, gli insetti, l’AIDS, le violenze e la prostituzione, stermina un'umanità d'innocenti, che il mondo della civiltà non vuole conoscere. Quel mondo di dannati, Sveva Sagramola li ha filmati con coraggio, emozione e pietà. La vigilia di un Natale di qualche anno fa, ha mostrato con trepidazione al suo pubblico quella docu story. Non fu un caso che Sveva Sagramola quella storia filmata, la chiamò “Angeli”.

Grand Prix Corallo Scienza e Natura - Parco naturale di Porto Conte a:
FRANCA VALSECCHI – botanica
CARLO FORTELEONI – (premio alla memoria)
JEAN LUC CHIAPPINI – (premio alla memoria)


Grand Prix Corallo Premio Speciale TV a:
SKY

Grand Prix Corallo Premio Speciale CATALOGNA a:
JAUME SANTACANA – Produttore cinematografico e televisivo

Grand Prix Corallo Premio Speciale “VANNI SANNA” a:
ANTONELLO LORENZONI